top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreRadio Olbia Web

"Il Caso di Mara Calisti", Giovedi 4 Aprile a Web Notte Misteri, a cura di Paolo Canu

L'omicidio di Mara Calisti è irrisolto dal 14 luglio 1993. Il colpevole non è stato mai trovato. Il primo a finire sotto accusa è il padre Mario che viveva con lei, ma viene prosciolto una prima volta. Inquisito di nuovo nel gennaio del 1998, è definitivamente prosciolto da ogni accusa "per non aver commesso il fatto" il 5 marzo 2001. Quello di Mara Calisti è un esempio di “delitto a camera chiusa”. Mara era sola in casa con il padre la sera in cui venne uccisa. Alle 3.30 di notte entra nella stanza del genitore, ha il tempo di dire “guarda cosa mi hanno fatto” e muore per una ferita di coltello o cacciavite che le ha tranciato l'aorta. Un colpo per il medico legale non sembra inferto per uccidere, ma sferrato in un momento di ira.

Le indagini non sono mai riuscite a fare chiarezza su questo delitto. Non è mai stato identificato l’autore della telefonata allo studio dell'avvocato presso il quale la donna lavorava. Nella telefonata si diceva di indagare tra i corsisti dell’università della terza età. Prima di essere uccisa Mara Calisti aveva frequentato un giovane, originario di Terni, con precedenti penali, si diceva, ma questa persona non è mai stata trovata. Come resta un mistero l’asserito aborto pochi giorni prima di essere uccisa.

29 visualizzazioni1 commento

1 Comment

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
Guest
Apr 06
Rated 5 out of 5 stars.

👏👏👏👏👏

Like
bottom of page