top of page
  • Immagine del redattoreRadio Olbia Web

Martedì 23 Aprile, Guida alla Lettura ospita la scrittrice Elisa Pilia. Conduce Giuseppina Carta

25 anni, nata a Cagliari ma residente a Quartu e con radici ogliastrine (nonni materni originari di Seui): la scrittrice Elisa Pilia, con all’attivo un libro, “Ladra di suoni”, sta per esordire con la casa editrice Il Maestrale con un nuovo lavoro, “La bambina del vetro”.


Due narrazioni costruite su due diverse linee temporali si alternano ne "La bambina del vetro". Entrambe hanno la voce di Étienne che, ora con gli occhi innocenti di un dodicenne e ora con il cuore pesante di un ventiseienne, racconta dell'invasione nazista della Francia nell'estate del 1940 e del cammino, intrapreso quattordici anni dopo, per ritrovare un'amica scomparsa nel caos della guerra. In quel caos che ha il lezzo di case bruciate e il suono di fucili e carrarmati per le strade, Étienne conosce una bambina a cui mancano le parole. Aili è ebrea, non ha più una famiglia ed è affetta da afasia. Costretta al silenzio, ha trovato modi nuovi per comunicare. Étienne imparerà da lei che con le sfumature del vetro si possono raccontare storie senza voce. Tempo dopo, nel 1954, la lettera lasciata da un soldato tedesco che aveva rischiato la propria vita per aiutare i due ragazzi, riapre un cassetto della memoria mai davvero chiuso. Fa scattare in Étienne l'impulso a una ricerca che si era ripromesso di non intraprendere. È l'inizio di un'indagine piena di sorprese, ritrovamenti e rivelazioni dove s'intrecciano i fili di legami misteriosi fra Aili e il soldato generoso, e dove saranno ancora le sfumature delle vetrate a dare senso a un passato che sembrava solo da dimenticare.



43 visualizzazioni2 commenti

Post recenti

Mostra tutti

2 Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
Guest
Apr 25
Rated 5 out of 5 stars.

complimenti😁😘

Like

Guest
Apr 22
Rated 5 out of 5 stars.

Bravissima 🙂

Like
bottom of page